Matteo Salbaroli

Osteria l’Acciuga

Da sempre affascinato dal mondo del Gusto, è dopo il diploma alla Scuola Alberghiera che Matteo Salbaroli intraprende un percorso di crescita professionale che lo porterà da “Le Jardin” di Milano Marittima al “Tre Spade” di Ravenna e al “Lido Lido” di Cesenatico, fino a volare alla volta di Miami, Sidney e le Cook Island.
Rientrato in Italia, nel novembre 2011, inizia la sua avventura imprenditoriale e apre a Ravenna, insieme a suo fratello Edoardo, il ristorante “L’acciuga Osteria”.

Nell’ottobre 2018 inaugura “Cucina del Condominio”, un locale dal sapore vintage, per una proposta di “alta cucina casalinga”, rappresentata da un’antologia di piatti che appartengono alla tradizione locale, fatta di ricette romagnole, cucinati ad arte dallo chef. Tra i piatti ormai diventati cult, oltre alle paste ripiene, anche le polpette di bollito, le frittate e i secondi di Mora romagnola e di animali selvatici e da cortile “allevati al pascolo”.
Nel novembre 2020, in pieno fase pandemica, decide di dare un forte segnale di speranza e rinascita alla città inaugurando “Laboratorio81”, una “bottega” artigianale di pasta fresca, nata dall’idea e dall’esigenza dello chef di proporre ai propri clienti prodotti freschissimi e dalla qualità unica. Qui la pasta fa da padrona, con felici interpretazioni di passatelli, cappelletti (quelli di Ravenna con il ripieno di formaggio), tortelli e la mitica sfoglia lorda… tutto rigorosamente preparato da abili sfogline.
Ma è di maggio 2021 l’ultima sfida di chef Salbaroli: lo street food in versione gourmet di “Osteria n.11, il chiosco differente”, in piazza della Resistenza a Ravenna, con una proposta di panini farciti con ricette rivisitate della tradizione gastronomica italiana e pizze “alla romana”, che il cliente può guarnire a piacere con prodotti locali.

“Niente accostamenti azzardati nei piatti, ma tanta voglia di far parlare la materia prima cercando di modificarla il meno possibile. Per questo ringrazio Vincenzo Cammerucci, perché in poco tempo mi ha insegnato il valore della semplicità e della pulizia dei sapori nei piatti.”

Lavorare in modo onesto e semplice senza compromessi, cercando di servire il cliente nel modo migliore, sono i principi su cui fonda il suo lavoro. L’ingrediente segreto è l’alta qualità dei prodotti che utilizza; il connubio vincente è la capacità di rivisitare e innovare la semplicità della tradizione.
Matteo, con capacità e fantasia abbina ingredienti e aromi del mare e della terra, sperimenta senza eccedere, gioca con contrasti di sapore, consistenza e colore.

Indirizzo

Indirizzo:

Viale Francesco Baracca, 74 -48121 Ravenna RA

Telefono: